Sport

Fabbri: "Il gluten free non migliora la performance dell'atleta non celiaco"

Glutine sì o glutine no? La verità sta nel mezzo, secondo il consulente nutrizionale Iader Fabbri, che ha curato e cura la preparazione di molti atleti conosciuti a livello internazionale. Atleti come Novak Djokovic, tra i grandi del tennis mondiale, che nel suo libro autobiografico Il punto vincente” edito da Sperling & Kupfer, racconta la sua rinuncia al glutine e il potenziamento immediato delle sue performance. O atleti come Roger Federer, altro tennista ai massimi livelli mondiali, che invece sceglie di diventare un volto della pasta Barilla per la promozione dei propri prodotti nel mondo. Eliminare il glutine può diventare una scelta importante per la carriera di ogni atleta, ma dev'essere conseguenza di una diagnosi medica. La vera domanda diventa quindi: sei o no celiaco?