Sport

Fabbri: «Guardare il Giro d'Italia dalla tv fa capire lo sforzo degli atleti»

Che lo si faccia a bordo pista o dalla televisione, guardare il Giro d’Italia è sempre bello. C’è una cosa, però, che lo schermo aiuta a fare: monitorare le prestazioni degli atleti in diretta e rendersi conto dello sforzo che stanno facendo. Un’emozione in più per gli amatori di questo sport, una fonte di informazioni utile ai preparatori atletici. Ce lo conferma uno di loro, Iader Fabbri.