Voglia di dolce? Gusto e salute con la cioccolata fondente

A merenda un pezzo di cioccolata fondente può darti la carica giusta e aiutarti a stare in salute

La voglia di dolci è spesso legata al nostro stato d’animo. Mangiare una fetta di torta o una brioche ci solleva il morale quando siamo giù di corda. È un premio, uno sfizio a cui facciamo fatica a rinunciare. Un modo per non rinunciare al gusto quando si vuole restare in salute e in forma, è puntare sulla cioccolata fondente.

Che la cioccolata fondente rende felici lo sappiamo già, ma come ci riesce? Grazie alla presenza di alcune sostanze. Teobromina e metilxantina stimolano al pari della caffeina, mentre la feniletilamina agisce sui centro umorali del cervello. Stimola i ricettori della serotonina, conosciuta come “l’ormone del benessere”, e ci permette di tornare di buonumore. Insomma, la ricerca di un premio dolce invece che salato ha il suo senso.

Mangiare un pezzo di cioccolata fondente ogni tanto ha altri vantaggi. Ricca di calcio e magnesio, completa la dieta dello sportivo in quanto contiene anche i flavanoli, o catechine. I flavonoli svolgono importanti funzioni antiossidanti, antinvecchiamento e antibatteriche. Si oppongono all’azione di agenti cancerogeni, riducono le infiammazioni e prevengono la formazione di placche aterosclerotiche all’interno dei vasi arteriosi.

Le proprietà del cioccolato fondente aumentano se associato ad altri cibi. Per esempio provalo con le mele: insieme prevengono l’inspessimento delle arterie. La bevanda a base di cioccolato e latte di soia, invece, è molto utile per idratarsi. E ti fa assumere carboidrati e proteine, per un equilibrio perfetto.

 

Correlati