Il Parmigiano Reggiano

Il protagonista delle nostre tavole da 9 secoli

UN ASSAGGIO

Nove secoli di storia, la passione degli uomini e i prodigi della natura. Li puoi sentire tutti insieme in un solo morso, quando addenti un pezzo di Parmigiano Reggiano.

Il formaggio tipico emiliano è un alimento che ha una storia lunga e una preparazione lenta: nasce nel Medioevo, ad opera dei monaci benedettini che si occupavano quotidianamente della produzione di grandi forme destinate a una lunga stagionatura. E stagione dopo stagione, oggi, i maestri caseari riproducono quegli stessi gesti, in centinaia di caseifici artigianali sparsi nella campagna fertile che dall’Appennino arriva fino alla pianura Padana.  

Custode e interprete dei segreti legati all’assoluta artigianalità della lavorazione del latte, l’uomo raccoglie i frutti della natura per dare loro una forma, quella rotonda e regolare del parmigiano reggiano, sintesi perfetta di esperienza condivisa e sensibilità personale che danno a ogni pezzo gusti e profumi unici.

Il Parmigiano Reggiano è prodotto esclusivamente nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena e parte delle province di Mantova e Bologna, tra pianure, colline e montagne racchiuse tra il Po e il Reno.

Qui sorgono oltre 4mila allevamenti di bovine alimentate con foraggi prodotti in questa area e costantemente controllati affinché non siano insilati o fermentati. È grazie ai continui controlli, che partono negli allevamenti e finiscono nei magazzini di stagionatura del prodotto, che il Parmigiano Reggiano è diventato un nome e un marchio riconosciuto in tutto il mondo. Per regolamento, infatti, si può chiamare tale solo il formaggio che ha completato il 12° mese di stagionatura. Un bollo a fuoco, come in tempi antichi, ne sancisce l’appartenenza alla Denominazione di origine protetta.

Il Parmigiano Reggiano è un formaggio garantito da più di ottant’anni dal Consorzio di tutela: un gusto unico, ricco, inconfondibile, che in un solo morso ti racconta una storia centenaria. 

 

COME SI PRODUCE

Un lavoro quotidiano per un prodotto con secoli di storia. Ecco come il latte si trasforma in Parmigiano Reggiano.

 

COME SI RICONOSCE

Non è Parmigiano Reggiano se non ha il marchio a fuoco della Denominazione di Origine Protetta impresso sulla crosta esterna. 

 

CURIOSITÀ

Non tutti sanno che il Parmigiano Reggiano era apprezzato dai grandi della storia già anni e anni fa.

Correlati