Pensi di essere il primo a mangiare insetti?

Le tradizioni culinarie nel mondo variano da Stato a Stato e in alcuni casi i cibi sarebbero per noi italiani vietati

Dal 1 gennaio entra in vigore il regolamento europeo sui Novel Food che vuole portare sul mercato dell’Ue cibi e ingredienti a noi sconosciuti. Gli insetti e i suoi derivati ad esempio che già in altre parti del mondo fanno da corredo a piatti ricchi di proteine ed ecosostenibili. Oltre a loro si potranno utilizzare altri sei ingredienti a oggi vietati.

I semi di chia, che grazie alla massiccia presenza di Omega 3 e Omega 6 in molti stanno pensando di utilizzarli come base di bevande. L’olio di microalga ad alto contenuto di  acido docosaesaenoico, il DHA per intenderci, i funghi sottoposti a trattamento con UV che aumenterebbero la concentrazione nel corpo di vitamina D e la vitamina K2 sintetica, indispensabile per le ossa e per il cuore.

E se a leggere questa lista di cibi vi sentite un po’ a disagio, vi elenchiamo allora alcuni alimenti che nel mondo si ritengono tradizionali e che per noi il solo nominarli potrebbe dare delle conseguenze poco simpatiche a chi ha lo stomaco delicato.

Correlati