La “dieta social” ti fa dimagrire

Secondo una ricerca, gli alimenti protagonisti degli ultimi trend culinari hanno un effetto dimagrante per i Millennial

Avocado, chia, burro di mandorle e latte di cocco sono solo alcuni degli alimenti che abbiamo scoperto prima sui social che sugli scaffali del supermercato. Il tutto per merito dei vari trend a misura di foto che spopolano su Instagram (e non solo). Ma anche grazie ai Millennial: veri destinatari e primi clienti di una nuova sensibilità alimentare che lega forma e contenuto come mai prima d’ora. Il risultato, oltre ad archivi sterminati di immagini, è quella che potremmo chiamare la “dieta social”.

I suoi effetti? Secondo l’Università della Georgia, un regime alimentare ricco di grassi polinsaturi (come quelli contenuti nell’avocado, nelle mandorle o nei ceci) può modificare il nostro senso di fame generando così una perdita di peso. Per dimostrarlo, i ricercatori hanno seguito un gruppo di persone fra i 18 e i 35 anni di età diviso in due gruppi. Quello sottoposto alla “dieta social” mostrava una diminuzione di grelina (l’ormone dell’appetito) e un aumento di peptina (l’ormone della soddisfazione) causando così un senso di sazietà prolungata negli individui. 

Correlati