Come ti rivendo il tramezzino a New York

L’impresa di tre amici veneti nella Grande Mela: esportare uno dei prodotti più diffusi della regione

Saranno presto in vendita a 8 dollari a coppia in un negozio nel Lower East Side di Manhattan. Più grandi di quelli serviti in Italia, ma dalla forma e dal gusto inconfondibile. Stiamo parlando dei tramezzini e dell’avventura gastronomica e imprenditoriale di tre amici veneti che hanno registrato il marchio negli Usa.

Sbarcati a Brooklyn un anno fa per prendere parte al Smorgasburg, il mercato settimanale cittadino che accoglie tutti gli ultimi trend in fatto di food, i fratelli Massimiliano e Filippo Paccagnella e l’amico Davide Pedon hanno subito riscosso successo. Talmente tanto che il 26 maggio hanno inaugurato il loro primo negozio.

Il team, al momento composto dai tre fondatori e altre quattro persone, punta sull’originalità delle materie prime (il pane arriva direttamente dal Veneto ogni due settimane) e il servizio d’asporto, a cui presto sarà associato un catering. Certo, per venire incontro ai gusti statunitensi, qualche variante alla composizione originale c’è. Tipo il tramezzino riscaldato (peraltro già diffuso in quel di Padova) e il tramezzino a forma di cono.