Come fai a fare tutto Jill Cooper? "Mangio bene e ogni tanto mi lascio andare"

L'istruttrice di fitness diventata famosa dopo il programma tv Amici, racconta come raggiunge il suo indice di equilibrio

Da anni la vediamo sui nostri schermi, con quel suo accento americano e la tuta aderente sempre addosso. Agile, convincente e sempre in movimento: è Jill Cooper.
Nata negli USA, si è trasferita in Italia per studiare (laureata in International Business a Roma presso l'American University of Rome) e poi non se ne è più andata.
Dopo un inizio di carriera come valletta televisiva, è con il format Amici che dà fondo alla sua passione per il fitness.
Era il 2001, giusto in tempo per vedere il grande cambio del mondo delle palestre: meno body building più fitness. Da qui un susseguirsi di presenze mediatiche che l’hanno trasformata in una vera e propria star del settore.

Una carriera costruita attorno al mondo del fitness che fa di lei una delle icone di questo settore: dalla tv alle palestre passando per i social. Cosa l'ha spinta? E come è cambiato il mondo del fitness in questi anni?
Mi definisco una persona vera. Spero di essere un esempio: a quasi 49 anni, se vivi in un certo modo, puoi ottenere risultati sul tuo corpo e sul tuo benessere. Nasco in una famiglia di super sportivi: pallavolo, basket, atletica leggera, ecc. Negli anni ‘80 mia madre si allenava guardando alla tv la mitica Jane Fonda. Insomma, un mondo fatto di sport e di fitness. Anche per questo amo le sfide e qualsiasi tipologia di nuovo allenamento. Mi piace scoprire e studiare le novità. E di mode ne ho viste tante: aerobica, pesistica, spinning poi zumba e adesso superjump. Un metodo che trasforma davvero il tuo fisico allenandoti con il sorriso, adatto a tutti.

Donna in carriera, moglie e madre. Quante volte si è sentita dire "come fa a fare tutto"? E quali consigli darebbe alle tante donne che vogliono prendersi del tempo per se stesse? Il fitness può aiutare?
Il fitness può aiutare a ritagliarsi momenti per sé. Amo quello che faccio e lo faccio nel contesto migliore possibile quindi mi riesce facile conciliare tutto. Certo la vita non è una passeggiata, ma altrimenti non si chiamerebbe vita.

Oltre all'esercizio fisico, c'è l'alimentazione. Che peso ha per lei?
L’alimentazione è la base della salute, ma non tutti hanno il tempo e i soldi necessari per mangiare sempre 100% pulito. Comprare prodotti bio non è alla portata di tutti. Anche per questo è difficile mangiare la quantità consigliata giornaliera di verdure e frutta. Per non parlare dell’età: più passano gli anni e più è difficile sintetizzare certe sostanze che non facilmente sono ri-assorbibili dai semplici ortaggi locali. Ecco perché oltre all’alimentazone è importante l’utilizzo degli integratori.

Se le dicessi "indice di equilibrio" lei che definizione mi darebbe?
Equlibrio è un punto in movimento che una persona deve sempre raggiungere per migliorare se stessa.

Al Rimini Festival lei sarà una delle protagoniste: cosa si aspetta da questa edizione? Come è cambiato il festival in questi anni?
Il festival ha avuto una crescita meravigliosa in questi anni. Non solo dal lato fitness ma anche per il wellness: quindi allenarsi, ma soprattutto prendersi cura di sé e volersi bene a 360°. E il festival dimostra che ogni anno c’è qualcosa di nuovo e innovativo.

Quando non si allena o non tiene dei corsi cosa fa Jill Cooper? Qual è il suo mondo fuori dalla palestra?
Il mio mondo è amare la vita con tutta me stessa e quindi dedico il tempo libero alla mia famiglia, agli amici, alla mia squadra superjump. E poi bisogna pensare sempre positivo!

Da molti anni lei è in Italia. Quali sono i pro e i contro dell'alimentazione italiana e mediterranea? E che rapporto hanno, secondo lei, gli italiani con lo sport e il mantenersi in forma?
Quando un italiano è determinato a fare una cosa è il più bravo di tutti. Gli Italiani sono ormai leader nel fitness, anche il superjump è nato in Italia e lo stiamo esportando all’estero. Poi c’è l’alimentazione con la dieta mediterranea: perfetta per mantenersi in forma e magiare sano. L’importante però è il movimento soprattutto da quando si è bambini. In questa fase si deve puntare al divertimento e lasciare una certa libertà alla dieta. Regole per i primi cinque giorni della settimana e weekend più elastico. Insomma, non tenetevi sempre sotto controllo.

Correlati

FORMULA12

FORMULA12 è un'azienda che si occupa di benessere partendo prima di tutto dalla nutrizione.


Privacy Policy

CUSTOMER SERVICE

  Numero Verde: 800-132-477

Il centralino è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

 info@formula12.it

Social


© Copyright 2018 Iaderlife Srl - P.IVA: 02788950356 - All rights reserved .