Lo sapevi che

Aloha, poke bowl: il nuovo trend arriva dalle Hawaii

Si chiamano Poke Bowl e se ve lo state chiedendo, no: non hanno niente a che fare coi Pokèmon. Certo, come le avventure di Ash e Pikachu anche le Poke Bowl fanno tendenza. Ma al posto di piccoli mostriciattoli, parliamo di un trend culinario (e salutare) che arriva dalle Hawaii.

Ma di cosa si tratta? Essenzialmente è un piatto unico a base di pesce crudo a cubetti (questo il significato della parola hawaiiana poh-keh) accompagnato da verdure, frutta e riso. Il tutto viene servito in piccole ciotole (le bowl, appunto) di legno o ceramica. Per mangiarle solitamente si utilizzano le bacchette, quasi fosse una sorta di sushi destrutturato su cui non può mancare un filo di salsa. Senza eccedere: il poh-keh è servito già marinato.

La forza e la viralità di questo piatto, però, è tutta nella sua componibilità. Non esiste una vera e propria ricetta tradizionale del poke bowl. Anzi, le varianti sono all’ordine del giorno. L’importante è seguire i passi giusti per non trasformare il tutto in un’insalata da ospedale.