Il pollo dei fast food non ha più segreti: McDonald e la carne avariata

Grazie alla tecnologia blockchain si potrà tenere traccia di ogni passaggio di lavorazione del prodotto

Non solo bitcoin e deep web: ora la tecnologia blockchain sta venendo sempre più a galla come uno degli strumenti per il futuro dell’alimentazione.
E per la nostra sicurezza è stato messo a punto un sistema di monitoraggio delle carni, così da tracciare i processi di lavorazione degli alimenti.
In particolare del pollo.

Sicurezza alimentare: anche tu non ti fidi del pollo cinese? Non mangiarlo

D’altronde, il problema delle frodi alimentari e della sicurezza alimentare è uno dei temi all’ordine del giorno in Cina.
Nel 2014, per esempio, carne avariata proveniente dalla Cina fu ritrovata nei McDonalds e Kentucky Fried Chicken (KFC) di Shanghai, Hong Kong e Macao.
Mentre l’influenza aviaria sembra sempre sul punto di rinfocolare a causa della scarsa igiene.

Dispositivi fisici: ecco come si controlla la carne

Per contrastare tutto ciò verranno forniti dei dispositivi fisici da impiantare nei polli e l’accesso a un’applicazione mobile per tenere traccia di tutte la transazioni registrate nella catena blockchain.
Dalle fattorie alla grande distribuzione, passando per le aziende di lavorazione, siamo finalmente pronti a fare un altro grande balzo in avanti.

La carne dei fast food: tre validi motivi per non mangiarla

Controllare la lavorazione di questo genere di prodotti è importante, perché sempre più italiani ne abusano.
Ma per evitare danni all'organismo, i panini del McDonald e il pollo fritto di KFC andrebbe proprio eliminato dalla nostra alimentazione.

Ecco tre validi motivi:

  • la carne del McDonald non va mai a male. Può sembrare positivo, ma in realtà un cibo genuino prima o poi dovrà ammuffire o decomporsi;
  • i panini di pollo di McDonald o KFC contengono i 2/3 della quantità giornaliera raccomandata di sodio. Per chi soffre di pressione alta non è certo consigliabile fare un pranzo a base di junk food;
  • causa difficoltà motorie. Un esempio documentato è quello di Morgan Spurlock, autore di Super Size Me (2004), che per 30 giorni si è nutrito solo con junk food. Nei giorni successivi faticava anche solo ad alzarsi.

 

Correlati

FORMULA12

FORMULA12 è un'azienda che si occupa di benessere partendo prima di tutto dalla nutrizione.


Privacy Policy

CUSTOMER SERVICE

  Numero Verde: 800-132-477

Il centralino è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

 info@formula12.it

Social


© Copyright 2018 Iaderlife Srl - P.IVA: 02788950356 - All rights reserved .