Flippy, il nuovo chef

Il robot creato dall’americana Miso Robotics, per preparare gli hamburger

Per ora ha cominciato con compiti semplici, quasi fosse uno sguattero alle prime armi: girare gli hamburger sulla piastra e nulla più. Ma Flippy, il robot realizzato dall’americana Miso Robotics per la catena di fast food CaliBurger, punta a conquistare tutta la cucina. Grazie all’intelligenza artificiale applicata a un braccio meccanico, Flippy può imparare dalle proprie esperienze e adattarsi ai compiti più diversi. Dal taglio delle verdure, alla preparazione dei fritti finendo con l’impiattamento, Flappy punta a rivoluzionare il mondo dei fast food. Non a caso CaliBurger prevede di installarne una cinquantina entro il 2019.

Ma come funziona? Una volta ricevuti in via telematica gli ordini dal personale in cassa, Flippy si mette all’opera. Grazie a una barra sensore che gli permette di vedere in 3D, individuare i diversi cibi sulla piastra e rilevare le temperature di cottura, può cucinare e lavorare assieme alla brigata. Non solo avvisa gli altri cuochi che il cibo è pronto ma, grazie alle piccole dimensioni della sua base e ai sensori di posizione di cui è dotato, riesce sempre a mantenere un occhio di riguardo per i colleghi interrompendo la sua azione o facendo spazio allo chef ogni volta che questo si avvicina alla griglia per dare l’ultimo tocco al piatto. 

Correlati